skip to Main Content
0546 695211 info@granfruttazani.it
  • Inglese
  • Italiano

“Siamo sempre sul pezzo”

“Siamo Sempre Sul Pezzo”

Olivano Bandini la sa lunga. Dopo tanti anni di attività, sa benissimo che la prima regola in campo è soddisfare le esigenze del consumatore. E che i risultati così non tardano ad arrivare

Da quasi trent’anni Olivano Bandini si sveglia ogni mattina per lavorare nel podere della propria impresa agricola. Cresciuta negli anni, oggi conta più di 40 ettari di terra nella zona di Faenza, in quell’area che da tanti viene considerata come il frutteto dell’Italia. Kiwi, mele, pere, nettarine e anche un po’ di vite, che Olivano coltiva con il fratello gemello, il nipote che sta raccogliendo l’eredità familiare e alcuni operai. “Ma non siamo piccoli – ci tiene a precisare -: ci siamo divisi i compiti per lavorare al meglio, io mi occupo di raccolta e potatura ad esempio, mio nipote di irrigazione e fitofarmaci. Molti non se ne rendono conto, ma abbiamo una grande responsabilità: mantenere la nostra terra pulita, curarla in maniera corretta per dare al nostro consumatore un frutto sano e salubre”.

Come le nettarine o le Pink Lady, che sono uno dei vostri fiori, o frutti in questo caso, all’occhiello?

Sì, le mele Pink Lady sono un prodotto stupendo: sono belle da vedere, buone da mangiare e controllate sotto ogni punto di vista. È un sogno vedere l’albero in fiore, vederle cambiare colore e maturare piano piano. Sono quei momenti che ti rendono veramente orgoglioso di quello che fai. Ma lo stesso vale per le nettarine, e per tutti gli altri frutti. In totale produciamo ogni anno circa 10mila tonnellate di prodotto, che non sono poi così pochi.

Il lavoro nei campi non è per tutti. È faticoso e spesso va oltre le otto ore di lavoro: che cosa ti spinge ogni giorno a fare quello che fai?

La passione e l’amore per la terra. Per me è semplice, perché metto il cuore in tutte le cose che faccio, ma lo stesso cerco nelle persone intorno a me. Si può essere bravi, ma senza passione non si continua a lungo. È quello che mi piace anche della nostra cooperativa, di Granfrutta Zani: noi siamo sempre attenti a tutto, programmiamo ogni cosa che facciamo e mettiamo la qualità sempre al primo posto. C’è un entusiasmo condiviso che altrove non c’è, perché sappiamo dove vogliamo arrivare e alla fine credo che chi compra la nostra frutta se ne renda conto.

Lo dici dall’alto della tua esperienza?

Sì, penso che chi lavora bene, nella maniera corretta, alla fine ottiene sempre i risultati. Noi facciamo così e in effetti siamo soddisfatti: potremmo fare ancora di più, possiamo migliorare ancora ma penso che l’attenzione a quello che vuole il consumatore sia fondamentale. Siamo fatti così: siamo sempre sul pezzo.

Back To Top